L'assegnazione degli Oscar 2017

Verso gli Oscar 2017: favoriti e delusi dopo le nomination

L’assegnazione degli Oscar 2017 è ormai vicinissima e l’attesa sta salendo giorno dopo giorno. Quella che andrà in scena è l’edizione numero 88 dei Premi Oscar, che possono vantare un record che nessuno potrà mai sottrargli, ovvero quello di essere stato il primo premio pensato per dare un riconoscimento a chi lavora nel mondo del cinema.

La Mostra del Cinema di Venezia, che oggi è considerata da molti come più importante degli Oscar, nacque infatti tre anni dopo. Come detto, manca poco all’assegnazione dei premi Oscar 2017 ed è allora il caso di fare il punto della situazione.

La La Land grande favorito, ma occhio agli avversari

Le nomination agli Oscar 2017 hanno confermato come La La Land sia il grande favorito di questa edizione. Il musical di Damien Chazelle è già storia del cinema, visto che a questi Oscar 2017 ha ricevuto 14 nomination, diventando il terzo film della storia del cinema ad ottenerne così tante.

Ora il musical, che cercherà di tramutare in premi Oscar la maggior parte delle candidature, è nel club di quelle pellicole che hanno ottenuto più nomination agli Oscar, club comprendente il risalente Eva contro Eva e il ben più recente Titanic.

Il musical ha ottenuto le candidature nelle categorie più importanti e senza dubbio è l’opera da battere nella notte degli Oscar 2017, ma sono tanti i film che potrebbero mettergli i bastoni fra le ruote.

Chi potrebbe rovinare la festa a La La Land?

Se fino a qualche settimana fa La La Land sembrava in netto vantaggio per quanto riguarda la categoria Miglior Film, ora le cose sembrano essere cambiate, perchè Moonlight sembra in deciso recupero e potrebbe, sorprendentemente, riuscire a battere il film con Ryan Gosling ed Emma Stone. L'assegnazione degli Oscar 2017

E a proposito dei due attori protagonisti di La La Land, va detto che se la Stone appare ancora come la grande favorita nella cosa all’Oscar 2017 come Miglior Attrice Protagonista, lo stesso non si può dire di Ryan Gosling, il quale è ancora favorito, ma deve guardarsi da Casey Affleck, la cui performance in Manchester By The Sea potrebbe ribaltare i pronostici di bookmakers e appassionati.

Gli esclusi e i delusi degli Oscar 2017

Ma gli Oscar 2017, come ogni edizione che si rispetti, verranno ricordati anche per alcune scelte eclatanti dei giurati dell’Academy. Si può iniziare ricordando l’esclusione di Trollls dalla lista dei candidati all’Oscar per il Miglior Film di Animazione, ma senza dubbio ciò che fa più rumore sono le esclusioni di cineasti del peso di Martin Scorsese e Clint Eastwood.

I loro film, Silence e Sully, non sono riusciti ad entrare in gara per le categorie più importanti ed entrambi i registi guarderanno gli Oscar 2017 con un misto di delusione e molto probabilmente disinteresse.

Non si può poi dimenticare la delusione di Tom Hanks e Amy Adams, che alla vigilia erano dati come sicuri nominati agli Oscar 2017 e che invece non proveranno l’ebrezza di correre per la statuetta al Miglior Attore e alla Miglior Attrice Protagonista. Come si vede, le scelte dell’Academy sono a volte sorprendenti: ma è anche questo che probabilmente rende gli Oscar così interessanti agli occhi di tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.