quale carrello elevatore scegliere

Quali sono i principali tipi di carrelli elevatori?

Il carrello elevatore è uno dei mezzi operativi più usati per il sollevamento o la semplice movimentazione di merci in ambiti industriali e commerciali. E’ uno strumento dotato di ruote e azionato meccanicamente che permette di caricare e scaricare merci in magazzino, trasportare nel magazzino le merci o semplicemente muovere agevolmente grossi imballi di merce che altrimenti sarebbe impensabile spostare. In commercio esistono diverse tipologie di carrelli elevatori e insieme in questo articolo vedremo le caratteristiche di ognuna.

CARRELLO ELEVATORE FRONTALE

Questa tipologia di carrello elevatore è la più diffusa sul mercato ed è spesso utilizzata per lo spostamento di merci sporgenti rispetto alla propria base d’appoggio. Denominato anche “muletto” è diffuso soprattutto presso quegli ambiti in cui lo spostamento e innalzamento di merci e carichi è di essenziale importanza, come la gestione logistica del magazzinaggio o la movimentazione su ampie superfici di merci e carichi. In questi e molti altri ambiti il muletto diventa un vero alleato che permette di velocizzare e snellire di molto il lavoro degli operai che altrimenti sarebbe pressoché impossibile.

CARRELLO ELEVATORE RETRATTILE

In questo caso il carrello elevatore è definito appunto retrattile proprio per la sua caratteristica di accorciare il proprio raggio di manovra e consentire di svolgere il medesimo lavoro ma in ambiti ristretti. Infatti non sempre le superfici di carico e scarico merci consentono la manovra con un semplice carrello elevatore e quindi quando il raggio di manovra è limitato si predilige il carrello retrattile. Inoltre li dove si debba svolgere il proprio lavoro tra scaffalature e spazi angusti, questo carrello consente di allungare o restringere il carro per districarsi tra gli spazi più esigui. In questo caso il mezzo è alimentato da una batteria elettrica ricaricabile.

CARRELLO COMMISSIONATORE

Questo modello dotato di forche consente all’operatore di acquisire il carico a diversi livelli pur mantenendo un piano d’appoggio unico e livellabile. Questa tipologia di carrelli hanno altezza e portata di manovra variabile e possono raggiungere un massimo di carico di 10 metri. Il carrello commissionatore è composto di un carrello elevatore che però non impila, infatti questo particolare modello non è concepito per caricare o scaricare merci ma solo per movimentarle e quindi è specificatamente pensato per una particolare tipologia di lavorazioni. Anche in questo caso si parla di un mezzo dotato di motore elettrico.

CARRELLO STOCCATORE

Sono cosi chiamati proprio perché consentono all’operatore di attraversare con il carico strette corsie o percorsi angusti. Sono mezzi robusti e compatti e sono specifici per magazzini sviluppati in altezza e con merci collocate a vari piani. Il montante infatti consente di raggiungere circa 17 metri di altezza pur mantenendo costante la robustezza e la stabilità del mezzo. Sono i mezzi più solidi e veloci del settore e vengono spesso impiegati in grandi magazzini di stoccaggio merci.

CARRELLI SOLLEVATORI

Dalle prestazioni avanzate rispetto agli altri mezzi della categoria, questi modelli sollevatori sono dei veri e propri fuoristrada. Sono modelli dotati di montante allungabile, utilizzati soprattutto in ambito edile per lavorazioni in cantiere o su terreni accidentati e disconnessi. Mezzo rialzato, robusto e solido ma soprattutto dotato di una straordinaria potenza, questo carrello sollevatore è alimentato a diesel ed è perfetto per percorrere suoli non ottimali pur mantenendo stabile il carico.

CARRELLI ELEVATORI GRANDI PORTATE

Questa tipologia di carrelli a grandi portate è pensata per spazi esterni e anche per suoli sconnessi. Dotato di grande solidità, questo mezzo consente il trasporto ma anche la movimentazione di carichi pesanti a grande velocità senza pericoli per la merce. Infatti questo carrello consente il posizionamento preciso e stabile della merce nonostante le sue dimensioni considerevoli e il suo trasporto senza danni. Alimentato generalmente a diesel, nei modelli di ultima generazione non è raro trovare anche alimentazione a batteria di litio.

TRANSPALLET ELETTRICI E MANUALI

Il transpallet è un mezzo per movimentare piccole quantità di merci di piccole dimensioni. Si compone di un piccolo timone di manovra che gestito dall’operatore consente di manovrare in maniera sicura la merce all’interno del magazzino. Facile da guidare e da usare, questo carrello elevatore ha come unico vantaggio quello di essere estremamente leggero e agile. I transpallet sono spesso usati per il carico e scarico della merce dai camion di trasporto. Essi possono essere gestiti sia da un uomo a terra che a bordo; dipende dalla tipologia di mezzo che si acquista.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.