Gli esordi televisivi

Shailene Woodley: giovane promessa del cinema statunitense

Breve biografia di Shailene Woodley

Shailene Diann Woodley è una delle attrici emergenti più promettenti del panorama cinematografico statunitense. Nata il 15 Novembre 1991, a Simi Valley in California, a soli 25 anni ha già all’attivo molti ruoli che le sono valsi numerosi riconoscimenti anche molto prestigiosi.

L’infanzia dell’attrice è stata piuttosto normale, anche se i suoi genitori divorziarono quando essa era adolescente: la madre è una consulente scolastica, mentre il padre ricopre il ruolo di preside. Saranno proprio loro a vedere in lei un potenziale artistico e a guidarla nei primi passi all’interno del mondo dello spettacolo. Shailene ha un fratello più giovane, Tanner.

″Gli esordi televisivi e l’epoca di Amy Juergens″

Quando Shailene Woodley ottiene il primo ingaggio ha solo 4 anni; in seguito reciterà in piccoli ruoli in alcune famose serie televisive quali ″Senza traccia″, ″The O.C.″, ″Tutti amano Raymond″ e ″My Name Is Earl″.

Queste fugaci partecipazioni devono aver rafforzato la determinazione artistica della giovane Shailene perché quando nel 2008 le viene offerto il ruolo della quindicenne Amy Juergens in ″La vita segreta di una teenager americana″ non ci pensa due volte e, a soli 17 anni, interpreta il ruolo che la farà conoscere al grande pubblico televisivo.

In questa serie tv l’attrice interpreta l’impegnativo ruolo di una liceale che, nonostante la giovane età, decide di portare avanti una gravidanza indesiderata e di diventare, quindi, mamma. L’emittente ABC manderà in onda le vicissitudini di Amy, della sua famiglia e dei suoi amici per 5 stagioni, fino al 2013

″Le prime esperienze cinematografiche: George Clooney e l’incontro con Ansel Elgort″

I primi ruoli cinematografici di un certo rilievo verranno proposti a Shailene Woodley mentre è ancora impegnata sul set della serie tv: risale al 2011 la sua partecipazione a ″Paradiso amaro″, film di Alexander Payne che vede George Clooney nel ruolo del protagonista.

Nella pellicola Clooney interpreta il ruolo di un padre assente che, quando l’ex-moglie cadrà in un coma irreversibile, dovrà tornare a prendersi cura delle proprie figlie. Tra esse spicca Alexandra, ruolo ricoperto proprio da Shailene Woodley: la sua interpretazione di questa adolescente arrabbiata sarà talmente convincente che le varrà la nomination al ″Golden Globe″ come migliore attrice non protagonista.

Le farà, invece, vincere un Independent Spirit Awards. Nel 2013 prenderà parte a ″The Spectacular Now″, film diretto da James Ponsoldt: con questa pellicola, in cui si misura con la parte di una dolce fidanzatina pronta a tutto per amore, la giovane attrice non sembra ancora aver raggiunto la piena maturità artistica.

Darà, invece, prova di sé l’anno successivo recitando in ″Colpa delle stelle″, film di Josh Boone tratto dall’omonimo romanzo di John Green: Shailene Woodley è Hazel Grace Lancaster, una sfortunata diciassettenne malata di cancro che s’innamora di un giovane giocatore di basket con una gamba sola (interpretato da Ansel Elgort). La sua interpretazione, secondo la critica, è stata davvero notevole: grazie ad essa verrà candidata al ″Teen Choice Award″ e all’″MTV Movie Awards″.

″The Divergent Series: la consacrazione″

Nel 2014 Shailene Woodley partecipa come protagonista al primo episodio di ″The Divergent Series″ opera cinematografica distopica basata sull’omonima saga letteraria scritta da Veronica Roth: in essa l’attrice è Beatrice ″Tris″ Prior una combattiva sedicenne dal forte carattere. Nel film reciterà nuovamente al fianco di Ansel Elgort, già suo collega in ″Colpa delle stelle″: in ″Divergent″ interpreta Caleb Prior, il fratello maggiore della protagonista.

Il 2015 la vede impegnata nel seguito della saga ″Insurgent″, per cui ha vinto il ″Teen Choice Awards″ come ″Miglior attrice in un film d’azione″. I suoi progetti per il futuro sono legati a ″Allegiant″ e a ″Ascendant″, rispettivamente terzo e quarto capitolo di ″The Divergent Series″.

Inoltre nel 2016 Shailene Woodley si è spostata verso il cinema d’autore partecipando a ″Snowden″, ultimo film di Oliver Stone dedicato alla figura dell’ex dipendente della CIA che ha denunciato all’opinione pubblica internazionale lo scottante problema delle intercettazioni telefoniche. In esso l’attrice interpreterà la sua fidanzata, Lindsay Mills.

″Curiosità″

Shailene Woodley ha interpretato Mary-Jane Watson in ″The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro″: nessuno ha, però, potuto vederla recitare in questo ruolo. Infatti le scene da lei girate sono state eliminate dal film.

Anche Miles Teller, coprotagonista dell’attrice in ″The Spectacular Now″, recita in ″The Divergent Series″: è stata proprio l’amica Shailene a convincerlo ad accettare la parte di Peter.
Il ruolo di eroina moderna è stato ricercato a lungo dalla giovane promessa del cinema americano: infatti ha partecipato ai provini per interpretare Katniss Everdeen, la protagonista di ″Hunger Games″. La parte, però, è andata a Jennifer Lawrence.

Pur essendo già stata ingaggiata per il ruolo di Amy Juergens in ″La vita segreta di una teenager americana″, Shailene Woodley ha continuato a lavorare per lungo tempo nel negozio d’abbigliamento dove faceva la commessa: infatti si sentiva in colpa ad abbandonare il suo impiego senza che prima fosse stato trovato un degno rimpiazzo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.