I 5 social network più amati del momento

Anche chi ha cercato di non entrare a far parte del mondo social, ha visto sopraggiungere quel momento in cui si è lasciato travolgere dalla realtà dei rapporti virtuali.

È accaduto quello che è sempre successo in passato con qualsiasi invenzione tecnologica: un grande scetticismo iniziale, pochi pionieri che hanno portato avanti il prodotto rivoluzionario e poi infine una diffusione di massa. È stato così per le prime automobili, i primi aerei, i telefoni cellulari e così via per tutto quello che ha rappresentato un radicale cambiamento nelle abitudini delle persone.

Il fatto è che adesso, grazie alla rete internet, ogni scoperta è in grado di propagarsi in qualsiasi angolo del pianeta alla velocità della luce. Tutto avviene in modo istantaneo e così anche i metodi di relazionarsi e di comunicare sono diventati rapidi e pubblici.

I social network costituiscono, infatti, delle reti per poter interreagire con un numero di persone infinite – se lo si vuole – e attraverso le quali diffondere pubblicamente messaggi, notizie, informazioni e opinioni.

Quali sono i social network più amati?

Un tempo per conoscere nuove persone bisognava diventare viaggiatori “senza frontiere”. Oggi è possibile rimanere nel proprio ambiente e crearsi migliaia di nuove amicizie, scoprire milioni di nuovi posti e di diverse realtà.

Chi è “social addictided” conosce le decine e decine di portali che ogni giorno nascono e le caratteristiche di ognuno di essi.

Non ci dilunghiamo ad illustrarli tutti perché sarebbero davvero parecchi, ma ne vogliamo riportare i 5 più amati.

1. Facebook, il social network per antonomasia e il più utilizzato. Permette di “richiedere l’amicizia” non solo ad amici e parenti ma a chiunque ne sia iscritto, che ha la facoltà di accettare o rifiutare. Viene così creata una rete di contatti con i quali condividere, attraverso la propria bacheca, di tutto di più: fotografie, pensieri, filmati e quanto altro. È come aver aperto, a chi si desidera, il proprio diario segreto.

2 Twitter, altro portale storico, è nato con l’idea di veicolare messaggi brevi e concisi (tweet) fra le persone. Ognuno crea il proprio account, che è assolutamente pubblico, col quale trasmette i propri short message e gli altri utenti decidono se seguirli o meno. Inizialmente si “tweettavano” solo parole, oggi è possibile aggiungere anche fotografie, video e link.

3 Instagram, che ha preso tantissimo piede da quando viene utilizzato da personaggi famosi della musica e della televisione. Ideato per poter pubblicare esclusivamente fotografie, ha introdotto poi la possibilità di aggiungere “storie” (filmati temporanei), video e commenti.

4 You tube, storico social per la condivisione di video musicali, ha preso sempre più piede per la messa on line di qualsiasi tipo di filmati. È uno dei più popolari ed anche dei più amati. Viene usato anche come motore di ricerca.

5 Linkedin, pensata come rete esclusiva per i rapporti e gli scambi di affari, ha ampliato la parte business dando ai propri iscritti modo di creare gruppi di lavoro per condividere esperienze e notizie.

Non abbiamo menzionato Whatsapp, il secondo social più utilizzato, in quanto è diventato da anni parte integrante del nostro cellulare per le comunicazioni di tutti i giorni, sostituendo le telefonate e spesso anche le email.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.