Gossip girl, 6 stagioni di successo

Gossip Girl è una serie televisiva di produzione americana, lanciata per la prima volta negli Stati uniti nel 2007 e giunta ormai alla sua sesta stagione. In Italia il lancio è avvenuto un anno dopo su una delle reti di mediaset Premium, il canale Mya, per poi passare su Italia 1. La storia trae ispirazione dai romanzi della scrittrice Cecily von Ziegesar.

Il college e le ragazze di Gossip Girl

Le protagoniste assolute di questa serie sono ovviamente le ragazze. Prima fra tutte troviamo Serena van der Woodsen, interpretata dall’attrice Blake Lively e doppiata dall’italiana Francesca Manicone, che ha un ruolo di enorme rilievo, tanto che è proprio con le sue vicende che si apriva la prima stagione di Gossip Girl.

Una delle sue amiche più vicine si chiama Blair Waldorf e a vestirne i panni c’è Leighton Meester. Tra gli altri protagonisti troviamo anche Dan Humphrey (Penn Badgley), Jenny Humphrey (Taylor Momsen), Nate Archibald (Chace Crawford).

Gli inizi

Tutta la storia inizia proprio con Serena van der Woodsen che ritorna al college dopo un anno di pausa ingiustificata e lì ritrova la sua amica Blair Waldorf, con la quale sorgeranno presto dei contrasti per via di litigi in merito a questioni di cuore.

Ecco che pian piano all’interno del college si vengono a costruire diverse relazioni, tra cui intrecci amorosi e storie d’amore clandestine. Le cose si complicano ancora di più quando – e siamo già alla terza stagione – le nostre ragazze si trasferiscono dal college alla New York University. Per loro ovviamente si tratta di un grosso cambiamento, con nuove abitudini, nuove frequentazioni e l’opportunità di trovare nuovi amori. Con il passare del tempo molte cose cambieranno e persino il legame molto stretto che c’era tra Serena e Blair sarà destinato a spezzarsi del tutto, nel corso della stagione numero 6.

Alcune curiosità su Gossip Girl

Non c’è niente da fare, in questi anni Gossip Girl ha dimostrato di essere una delle serie televisive più amate dal pubblico, in particolar modo quello delle teenager. Quando si prese la decisione di trasformare in un prodotto video i romanzi della von Ziegesar, in un primo tempo si voleva creare un film vero e proprio per il grande schermo e solo in un secondo tempo si decise si ripiegare sulla fiction. Una decisione senza dubbio molto fortunata, considerato il successo che avrebbe riscosso di stagione in stagione.

Certo, la serie è costata anche un bel po’ ai produttori, che solo per pagare le location dove è stata girata, a New York City, pare abbiano speso parecchie migliaia di dollari.

L’ambientazione e i luoghi della città di New York

Chi conosce bene la città di New York di certo non ha fatto e non farà fatica a riconoscere alcuni dei luoghi dove è stata girata la serie Gossip Girl. Il Museum of the City of New York è ad esempio uno di questi, i cui esterni sono stati utilizzati per la location della scuola Constance Billard-St. Judes. Allo stesso modo la Columbia University ha prestato i suoi spazi per l’ambientazione del Campus di Yale, una delle location principali della serie tv.

Lo spin-off di Gossip Girl, un flop inaspettato

Così come enorme è stato il successo della serie Gossip Girl, davvero deludente si è rivelato invece il progetto legato al suo spin-off, quello dedicato a Lily e a sua sorella. I produttori avevano intenzione di dare spazio alla ragazza e alla sua storia d’amore con Rufus Humphrey, ma il progetto è fallito ancor prima di cominciare.

I pareri controversi della critica

Non c’è niente da fare, come tutti i prodotti televisivi che riscuotono un grande successo e risultano essere apprezzati dal pubblico, anche Gossip Girl è stata giudicata in maniera contrastante dalla critica. Tanti sono stati i riconoscimenti ottenuti in occasione di importanti rassegne internazionali.

Già nel 2008, ad esempio, fu premiata come miglior serie televisiva drammatica. Blake Lively e Chace Crawford ottennero inoltre il loro riconoscimento come miglior attore emergente uomo e miglior emergente donna. Anche le successive edizioni, fino al 2011, furono pluripremiate, con riconoscimenti conferiti ancora una volta sia agli attori che alla serie in generale.

Da parte dei critici non sono mancati però neanche i commenti non troppo positivi, riferiti in particolar modo all’insufficiente attinenza della serie ai romanzi a cui la stessa era ispirata. L’intervento della stessa Cecily von Ziegesar, però, mise subito a tacere tutti gli scettici.

La scrittrice, infatti, si disse fin da subito entusiasta della serie Gossip Girl, trovandola corrispondente nella trama a quanto da lei scritto nei suoi racconti. Se è lei stessa dunque ad approvare il prodotto, cosa si potrebbe dire di diverso?

Ci sarà un seguito?

Gossip Girl è serie televisiva che è durata per ben 6 anni prima di lasciare il suo pubblico di affezionati, che ora non potranno che accontentarsi di rivedere i vecchi episodi. Ormai sono passati 4 anni dall’ultima puntata trasmessa negli USA nel 2012 e di un seguito non si parla. In ogni caso, proprio nell’ultimo episodio i fan della serie hanno potuto conoscere la vera identità della Gossip Girl, che era in realtà Dan Humphrey.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.