Caratteristiche ed uso dei Forex futures

I Forex futures: uno strumento di trading da non sottovalutare

Quando si parla di Forex Market le idee vanno subito sugli scambi di valuta e, per quanti hanno maggiore dimestichezza nel trading, sui prodotti derivati. Proprio tra i mercati derivati, si collocano i Forex futures, degli strumenti che permettono di effettuare speculazioni, per così dire, protette.

Quanti già conoscono i futures tradizionali potranno notare alcune differenze rispetto ai Forex futures, ma anche dei punti in comune. Tra questi sicuramente la definizione, che prevede che sia i Forex futures che i futures tradizionali vengano definiti come un contratto tramite il quale di acquisterà o venderà un bene a prezzo e data ben definiti.

Tra le differenze, quella principale è sicuramente data dal fatto che i Forex futures non vengono negoziati in modo centralizzato, come si verifica invece per i futures classici, ma si ha una negoziazione che avviene soprattutto tramite il CME (Chicago Mercantile Exchange) e i broker che hanno accesso al CME. Appare subito evidente che non tutti i broker possono autorizzare Forex futures per cui, se si sia interessati ad operare con questi strumenti, si rende necessario selezionare broker specifici, che abbiano cioè accesso al CME.


Le valute utilizzate per i Forex futures

Nonostante il Forex Market sia un mercato valutario e preveda quindi scambi con tutte le valute del mondo, i Forex futures sono quotati solo ed esclusivamente in dollari americani. Questo soprattutto per un fatto storico e per l’importanza che il CME riveste in questo tipo di strumento di trading.

Come si utilizzano i contratti dei Forex futures

L’utilizzo dei contratti di Forex futures avviene principalmente in due modi, ossia tramite speculazione o tramite hedging. L’utilizzo di contratti per speculazione, come si può immaginare, avviene per cercare di trarre profitto, indipendentemente dal rischio che si deve correre.

Scegliere di fare speculazione nei Forex futures, anziché nel mercato valutario classico ha, inoltre, una motivazione ben precisa. Il mercato derivato dei Forex futures, infatti, prevede spread inferiori rispetto a quelli del Forex Market classico e, soprattutto, offre costi di transizione più bassi.

Solitamente chi effettua speculazione tramite Forex futures è un trader esperto, che conosce bene l’importanza della leva e il suo utilizzo: i futures nel Forex, infatti, offrono leve molto ampie, per cui possono essere molto vantaggiosi, a patto di saper gestire al meglio le leve. Esiste un altro motivo per cui sono soprattutto i trader più esperti ad operare nei Forex futures, e cioè che questo tipo di mercato richiede capitali più elevati e, soprattutto, prevede sessioni a tempo limitato.

E difficilmente un trader alle prime armi saprebbe muoversi in questo contesto. Quando si usano i Forex futures per fare hedging, si ha lo scopo principale di contenere o eliminare il rischio derivante dal trading. Fare hedging in questo tipo di mercato, infatti, permette di eliminare (in parte o del tutto) gli effetti derivanti dalle fluttuazioni degli scambi delle valute.

Si tratta quindi di operazioni di sicurezza, diametralmente opposte a quelle che prevedono l’uso dei futures per le speculazioni e, tuttavia, parimenti utilizzate dai trader.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.