inchiostro stampante compatibile

Cartucce compatibili: perché sono la soluzione migliore per risparmiare sulla stampa

Un grande dilemma legato all’acquisto di inchiostro per la propria stampante è se scegliere o meno delle cartucce compatibili, piuttosto che rivolgersi a quelle originali della casa produttrice.

La principale differenza che troviamo tra le due è il marchio, il che pone questi due prodotti su due fasce di prezzo totalmente diverse. Ciò dovrebbe, di base, essere sufficiente per far propendere l’acquirente verso l’acquisto della soluzione più economica, ma le ragioni che allontanano da questa scelta sono svariate.

La principale, però, è il fatto che le ditte produttrici hanno tutto l’interesse nel mantenere gli acquirenti legati al proprio marchio. Storicamente, i brand hanno sempre utilizzato una strategia peculiare per quanto riguarda la vendita delle proprie macchine: offrire prezzi bassissimi sulle stampanti, anche andando in perdita, per poi recuperare ampiamente vendendo l’inchiostro a caro prezzo. Tutto ciò è poi associato alla raccomandazione di acquistare solamente cartucce originali, in quanto le altre danneggerebbero la stampante.

La realtà è molto differente, in quanto le aziende che realizzano i prodotti compatibili sono specializzate nel replicare sotto ogni punto di vista le cartucce originali. Ciò significa che il contenitore, gli attacchi, i collegamenti elettrici ed i sensori funzioneranno nello stesso modo.

 

Dove acquistarle

 

Cartucce.com si impegna nell’offrire prodotti di qualità e certificati, con il miglior rapporto qualità-prezzo possibile. Si occupa di ricercare cartucce compatibili per stampanti ink-jet di tutti i principali brand, aggiornandosi costantemente per coprire anche i modelli appena usciti. In tutto ciò cerca di mantenere prezzi economici e concorrenziali.

Ha in catalogo anche un’ampia sezione dedicata alle cartucce rigenerate, una soluzione economica e molto ecologica per riutilizzare i componenti usati che altrimenti verrebbero buttati. Tra i vari prodotti offre anche carta fotografica, kit di ricarica per cartucce ricaricabili e vari accessori da ufficio.

 

Cartucce pensate per risparmiare: le varie tipologie a disposizione

 

Nel caso delle compatibili è molto facile spiegare cosa siano. Si tratta di cartucce che utilizzano gli stessi meccanismi ed hanno lo stesso funzionamento delle cartucce originali. Mantengono la stessa qualità di stampa e, a parità di inchiostro contenuto, anche la stessa durata. La differenza sta nel costo, in quanto essendo indipendenti dal marchio originale, chi le produce può permettersi di mantenere i prezzi molto più bassi.

Le rigenerate sono una categoria più eco-sostenibile e funzionale. Vengono prese delle cartucce ormai esaurite, che poi vengono riempite nuovamente. Questo processo consente di riutilizzare componenti che altrimenti sarebbero stati buttati, con un grosso risparmio sotto il punto di vista ecologico e ambientale. Il risparmio ovviamente si traduce anche in un fattore prettamente economico, in quanto questa soluzione taglia fuori la necessità di progettare e produrre la cartuccia stessa. Si tratta di una soluzione ottima per ridurre gli sprechi, ma che ovviamente non può essere eterna. Ogni volta che viene operata la rigenerazione occorre assicurarsi che tutte le componenti siano in perfetto stato, non soggette ad usura. Di conseguenza molte cartucce vengono scartate.

La terza opzione è apparsa sul mercato recentemente e sempre più aziende, sia produttrici di stampanti che di cartucce, hanno deciso di utilizzarla. Cercando di ridurre al minimo gli sprechi, si è pensato di realizzare una cartuccia utilizzabile più volte, che può essere riempita autonomamente e che sia molto meno soggetta ad usura meccanica. Queste cartucce ricaricabili possono essere riempite d’inchiostro quando necessario, risultando in una consistente riduzione nella quantità di plastica prodotta: soluzione ottima per l’ambiente che riesce anche ad abbattere i costi in modo significativo, soprattutto considerando l’intero ciclo di utilizzo.

In tutte e tre le varianti la qualità di stampa non viene influenzata rispetto ad un contenitore originale, così come non viene nemmeno alterato il funzionamento della macchina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.