yogurt neonato quale

Lo yogurt rappresenta uno degli alimenti maggiormente indicato per i bambini specie durante il periodo dell’allattamento, circostanza che rende difficile per i genitori la scelta di quello più adatto. Di seguito cercheremo di fornire degli utili consigli su quale sia lo yogurt più indicato per i neonati.

Come scegliere lo yogurt durante lo svezzamento: l’etichetta

Durante il periodo di svezzamento del neonato, che orientativamente inizia tra i 5 e i 6 mesi di vita del bambino, lo yogurt svolge un ruolo molto importante per iniziare a lasciare il seno materno. Ma nasce il problema di quale sia il prodotto migliore per garantire una corretta alimentazione al bambino.

Il primo elemento che bisogna prendere in considerazione è quello relativo all’etichettatura del prodotto. Uno yogurt interamente prodotto e confezionato in Italia avrà sicuramente molte più garanzie rispetto a uno proveniente da un paese straniero in quanto le norme in materia di alimenti sono particolarmente restrittive poiché orientate alla salvaguardia della salute del consumatore.

Ovviamente dalla lettura dell’etichetta, sono diverse le informazioni che possiamo ottenere e che ci permettono di identificare con precisione le caratteristiche che deve possedere. Indipendentemente dal fatto che sia indicato per bambini o meno, uno yogurt buono deve contenere un sufficiente numero di lattobacilli che lo rendono leggero e quindi altamente digeribile.

Per assicurare una crescita regolare ed ottimale deve essere ricco di vitamine (in particolare vitamine A e C e del gruppoB), amminoacidi e sali minerali. Lo yogurt deve infine essere in grado di fornire il giusto apporto di calcio per garantire protezione di denti e ossa.
Partendo da questi presupposti è facile comprendere come lo yogurt rappresenti un alimento completo per il neonato in grado di intervenire positivamente sulla crescita dello stesso e sul suo benessere fisico.

Le peculiarità benefiche dello yogurt si riscontrano anche nel contenuto minimo di lattosio che permette di poter essere assunto anche se il bambino ha un’intolleranza a questo zucchero. In ogni caso è consigliabile di consultare sempre la tabella nutrizionale dello yogurt per verificare il contenuto di calorie e zuccheri.

Ulteriori elementi da prendere in considerazione

Nella scelta di uno yogurt per bambini, si deve prestare attenzione anche al tipo di latte che viene utilizzato per ottenerlo. Se si desidera dare lo yogurt come merenda al proprio neonato e si desidera un prodotto magro, bisognerà sceglierne uno a base di latte parzialmente scremato. Diversamente, se si vuole uno yogurt completamente light, dovrà essere realizzato esclusivamente con latte scremato. In commercio, inoltre, sono disponibili yogurt in grado di soddisfare particolari esigenze nutrizionali che risultano preparati con latte di origine vegetale come ad esempio latte di soia, di riso o di avena o in ogni caso con latte di pecora o di capra. Ideale sarebbe orientare la scelta su yogurt biologici la cui preparazione risulta completamente sana ed equilibrata dal punto di vista nutrizionale.

Per essere certi che il neonato apprezzi il gusto dello yogurt è opportuno che venga consumato all’ora di merenda, meglio ancora se accompagnato da qualche pezzetto di frutta in modo da rende il sapore ancora più gradevole. Non ci sarà alcuna difficoltà a reperire uno yogurt per bambini nel banco frigo dei comuni supermercati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.