Tutti i benefici del massaggio distensivo

Introduzione

Nella vita moderna, rispetto al passato, vi sono stati svariati cambiamenti in qualsiasi ambito: l’uomo è progredito tecnologicamente e con esso ha trasportato tutti gli altri settori facendoli evolvere ad uno stato successivo, cercando di renderli sempre più perfetti affidandosi alle conoscenze di cui disponeva.
Questo però ovviamente ha anche dei contro.

Molte aziende e molti singoli rischiano nel caso venga immesso sul mercato qualcosa che possa sostituirli e renderli obsoleti.

Ecco perchè ognuno deve fare il proprio dovere bene, velocemente e soprattutto è necessario avere quel guizzo di intuito che possa portare al successo e anticipare gli altri.

Tutto ciò quindi fa condurre all’uomo moderno una vita particolarmente ansiosa e frenetica perchè soggetta a scadenze, che molto spesso, decideranno del nostro futuro imminente.

Ecco quindi che l’uomo, pur di eliminare questo grave problema, che causa forti depressioni, ha cercato una soluzione semplice, lontano dalla tecnologia e che si avvicini più possibile allo studio umano in prima persona.

Per tale motivo è stato sviluppato il massaggio distensivo.

Sintomi dello stress

Lo stress causato dal lavoro è in forte aumento in tutto il mondo e si denota soprattutto in quelle aziende in cui la fantasia e l’inventiva sono essenziali.

L’inventiva è una dote umana innata che si manifesta nei momenti più disparati, tuttavia poco collima con i tempi tecnici del lavoro.

Ecco quindi che si crea un circolo vizioso in cui una persona cerca di fare disperatamente il massimo possibile per creare un lavoro accettabile.

Tutti infatti non amiamo dare delusioni e in condizioni di lavoro del genere, la delusione potrebbe precludere il futuro.

Ecco quindi che il lavoratore si butta a capofitto su di esso, cercando di saziare i propri difetti in maniera differente:

  • Ad esempio, con del cibo, che quindi potrebbe portare all’obesità e innescare gravi patologie alimentari che potrebbero compromettere seriamente la vita di una persona.
  • Rimanendo svegli più tempo possibile in modo da incrementare la produttività, che porta tuttavia uno sbalzo nel processo di dormi-veglia che scardina la qualità della vita del singolo.
    Tutti questi comportamenti, messi insieme, ci portano ad essere infelici e a non poterci relazionare con altri in modo adeguato.

Siamo quindi inclini ad essere aggressivi con altri, a prediligere il lavoro su tutto e a provare rapidi momenti di felicità tra un lavoro concluso ed una nuova scadenza da rispettare.
Alla fine di questo ciclo, chi ci perde di più ovviamente è sempre il lavoratore.

Il massaggio rilassante

Come detto sopra, allora l’uomo si è adoperato a cercare una soluzione lontana da ciò che gli causa stress e dalla tecnologia.

L’ha quindi ritrovata in un semplice gesto manuale che si esegue da millenni: il massaggio.
Vi sono una moltitudine di tipologie di massaggi atti a distendere nervi di qualsiasi parte del corpo, oppure drenanti, che sono spesso accompagnati dall’utilizzo di alcuni con oli, che idratano e rilassano il corpo, magari in un ambiente caldo e soffuso.

Di queste tipologie esiste il massaggio rilassante, o relax dall’inglese, che ha come obbiettivo quello di distendere la persona e renderla felice e rilassata grazie alla produzione implicita di endomorfine.
Il primo passo consiste nel creare l’ambiete ideale per mettere a proprio agio il cliente.
Si parte quindi da candele, un sottofondo rilassante e spesso e volentieri, oli profumati e fiori che danno al tutto un odore unico.

In linea generale, vi sono una moltitudine di massaggi rilassanti in base al punto del corpo che risulta più intricato, ma in generale tutti si concentrano principalmente sulla schiena.
Tuttavia tutti partono dal principio del tocco delicato e disteso che avviene in maniera lenta senza necessità di badare al tempo.

Questi movimenti sono spesso accompagnati da oli che rendono più facile il movimento delle mani sui nervi, che quindi si sciolgono sotto il calore del gesto.
Questo ha svariati obbiettivi finali e in generale dopo un massaggio una persona si sente più rilassata, meno propensa al nervosismo e, come detto prima, grazie alla produzione di endomorfine, risulta più felice.

Approfondisci su: http://www.corsimassaggioitalia.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.