postura corretta al computer

5 consigli per mantenere una corretta postura al computer

In un mondo sempre più digitalizzato, passiamo sempre più tempo al PC, per, smart working, navigare per diletto, eccetera. Assumere una postura scorretta, davanti al pc, può portare a diversi malesseri: cervicale, dolori articolari, cefalea. Secondo gli ultimi dati, con l’aumento dello smartworking sono in crescita problemi per ossa e muscoli. Da una parte è consigliabile fare degli esercizi per contrastare questi problemi. Dall’altra è importante prevenire, in tal senso vediamo 5 consigli per mantenere una corretta postura al computer.

La sedia adatta

In primis, la sedia da utilizzare per stare al computer deve essere adatta, ossia specifica. In commercio esistono diversi modelli di sedie da gaming ergonomiche indicate per queste attività sedentarie al PC. In modo tale potrete regolare l’altezza dello schienale, sistemarla nel modo più congeniale. Al contrario una sedia non adatta allo scopo, può implementare la rigidità muscolare. Una sedia ergonomica è sicuramente l’ideale, se siete a casa in smartworking meglio evitare sedie da cucina/soggiorno. Con una sedia adeguata per stare al pc, la vostra colonna vertebrale vi ringrazierà. La sedia sbagliata, infatti, tenderà a farvi assumere una posizione curva e gobba.

La postura

Bisogna imparare ad avere una postura corretta, mettersi sulla sedia adatta ma stare in modo debosciato o perennemente curvi, può portare mal di schiena e collo. Schiena dritta, spalle rilassate e testa alta, sono i tre elementi chiave per una postura idonea al PC.

Appoggiare i piedi

Importante è che i piedi siano appoggiati a terra, potreste ricorrere a un poggiapiedi. Inoltre, meglio evitare di accavallare le gambe o tenerle in questa posizione per tanto tempo. La circolazione del sangue potrebbe risentirne e potreste avere una sensazione di torpore.

Fare delle pause

Stare tanto tempo nella stessa posizione, può avere conseguenze negative per il benessere. Il rischio è di alzarsi dalla propria postazione affaticati e doloranti . Per questo è consigliabile fare delle pause, per sgranchirsi le gambe. Interrompere la sedentarietà con una pausa, può aiutare la circolazione venosa. Non dimenticate mani e polsi, sgranchire le mani e roteare i polsi può essere d’aiuto. Infatti quando siamo al pc, sono proprie le mani e i polsi a essere più attivi rispetto al resto del corpo

Regolare l’altezza dello schermo del PC

La testa inclinata, quando si è impegnati al PC, è una delle principali cause della cervicale e annesso mal di testa. Se porre attenzione alla propria postura è importante, altrettanto fondamentale è fare in modo che non si tenga la testa reclinata. Regolare l’altezza dello schermo per non abbassare la testa, ma tenerla dritta è un trucchetto molto utile per chi passa tante ore al PC. Da non trascurare poi la distanza dei vostri occhi dallo schermo, non solo per la postura del collo ma anche per non stare incollati o troppo distanti rispetto al computer. Dobbiamo tutelare, infatti, non solo la schiena ma anche gli occhi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.