Apex Legends

Apex Legends: nuovo sparatutto battle royale

Apex Legends è un nuovo videogioco che in nemmeno due mesi è riuscito a conquistare ben cinquanta milioni di giocatori in tutto il mondo.
Nessuno avrebbe mai immaginato che avrebbe addirittura superato Fortnite, ossia la pietra miliare dei battle royale.
Ma di cosa si tratta? Scopriamolo insieme nelle prossime righe.

Caratteristiche principali Apex Legends

Apex Legends è un videogioco che coinvolge più giocatori, i quali vengono catapultati a gruppi di sessanta su un’isola dove sono presenti numerose armi ed equipaggiamenti e solo il team più bravo vince.
Vengono inoltre formate delle squadre composte da tre giocatori, pertanto se non si hanno a disposizione degli amici con cui giocare, sarà il gioco stesso a trovare degli utenti con cui fare gruppo ed essere poi trasportati sull’isola.
Per sopravvivere è innanzitutto necessario trovare un’arma e su Apex Legens ce ne sono di ogni genere, dalle più leggere alle più pesanti.
L’isola è sempre la stessa, ma col proseguire delle partite, gli oggetti cambiano posizione.
Per quanto riguarda invece la grafica, è molto colorata e richiama i cartoni animati, allontanandosi dai classici scenari pesanti e lugubri.
Ogni partita ha una durata pari a 15-20 minuti ed è completamente gratuita.

Differenza con Fortnite

Sebbene i due giochi siano molto simili, vi sono alcune differenze, tra cui:

  • Apex Legends è un autentico sparatutto in prima persona, pertanto lo scenario verrà visto dall’occhio del personaggio;
  • L’isola di Apex Legends è decisamente meno affollata, in quanto conta solo sessanta giocatori invece che 100;
  • Su Apex esistono nove classi di guerrieri, di cui è possibile sceglierne diversa una per ogni partita;
  • Sono presenti Bloodhound, Lifeline e Mirage. Il primo ha il compito di scoprire i nemici, il secondo è un medico che cura le ferite, mentre il terzo crea delle copie del proprio personaggio per disorientare i nemici;
  • Le tre classi inzialmente bloccate sono attivabili tramite scorciatoia gratuita, mentre su Fortinite bisogna giocare in maniera assidua per una settimana oppure pagare;
  • Al momento Apex Legends è disponibile solo per Xbox One, PC e PS4;
  • Su Apex i giocatori si concentrano solamente sulle sparatorie, senza avere a disposizione alcun elemento di costruzione.

Apex Legends per minori

Non riproducendo scene di violenza realistica o di sesso/tortura come numerosi videogiochi, Apex Legends è da ritenersi un videogame adatto ai minori.
Gli scenari sono dunque ben tollerabili e un minore è perfettamente in grado di comprendere che si tratta di finzione, proprio come accade quando guarda un film o un cartone animato.
Inoltre, visto che è molto difficile vincere (riesce solamente una squadra su venti), i giocatori in erba sono più concentrati a divertirsi con gli amici e a parlare tra loro con le cuffie per decidere quali tattiche adottare.

Apex Legend quotato in borsa

Visto lo strepitoso successo riscosso, la Respawn Entertainment ha deciso di investire ulteriori risorse umane ed economiche per far crescere ancora di più questa nuova stella dei videogiochi.
Tale annuncio è stato fatto dalla stessa compagnia americana durante una conferenza stampa con gli azionisti.
Entro il 2021 Apex Legends sarà disponibile per tutte le altre piattaforme di gioco, tablet e smartphone inclusi.
Secondo i pronostici di alcuni analisti, questo battle royale potrà essere accessibile anche da Google Stadia, Xbox Serie X, Nintendo Switch e PlayStation 5.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.