Cellulite

Pelle a buccia d’arancia: cause e rimedi per eliminarla

Le pelle a buccia d’arancia e la cellulite sono problematiche che hanno cause ben precise a cui però è possibile porre rimedio. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

La cosiddetta buccia d’arancia è l’effetto antiestetico causato dalla cellulite. Le donne conoscono bene questo problema perché colpisce all’incirca il 93% delle donne. La cellulite in realtà non è altro che un’infiammazione del tessuto adiposo che si manifesta proprio con il noto effetto della buccia d’arancia.

Buccia d’arancia: che cos’è

State osservando la vosta pelle e avete visto che si sono formati dei bucchetti e in alcuni punti la pelle appare leggermente sollevata? Ecco, è questo il classico esempio della buccia d’arancia dovuto alla cellulite che purtroppo è una vera e propria malattia. Questa si manifesta a causa di un’infiammazione dei tessuti cutaneo e sottocutaneo causata da disturbi della microcircolazione che favorisce la ritenzione idrica.

Quel che non tutte sanno è che ne esistono ben 29 tipi diversi. E’ importante precisare anche il peso non è una causa della cellulite, che invece è causata da altri fattori tra cui la genetica, l’alimentazione e l’inesorabile invecchiamento della pelle. Non tutti poi sanno che non è vero che ne soffrono solo le donne di tutte le fisicità perché anche gli uomini ne possono soffrire. Negli uomini però si manifesta prevalentemente sull’addome ed è dovuta ad uno squilibrio ormonale.

Le 4 fasi di sviluppo

Sono quattro le fasi in cui si sviluppa la cellulite ed è facilissimo capire in quale di queste ci si trova, basta fare un semplice test: schiacciate la pelle in una zona con la buccia d’arancia con un dito e osservate l’effetto che si forma. Nella fase iniziale la cellullite è appena impercettibile e premendo con un dito la parte del corpo con la buccia d’arancia si può notare un leggero avvallamento di 2 millimetri. Con il progredire delle fasi le fossette si abbassano di circa due in due fino araggiungere gli 8 millimetri nella quarta fase.

Inizialmente la cellulite si nota appena perché la ritenzione idrica è locallizata nei tessuti più profondi ma con il progredire di questa è importante tenere d’occhio la situazione e cercare di intevenire. L’unico stadio irreversibile è infatti il quarto in cui gli avvallamenti sono decisamente evidenti ed in questo si può intervenire solo consultando uno specialista.

Ecco però alcuni accorgimenti utili da tenere a mente per provare a tenere sotto controllo la formazione della cellulite.

Cellulite e buccia d’arancia: rimedi

Per migliorare la situazione della propria pelle vi sono alcuni rimedi utili che tutti possono seguire:

  • Bere almeno due litri di acqua al giorno: l’idratazione è il primo passaggio per combattere la pelle a buccia d’arancia poiché è la ritenzione idrica la prima causa di questo problema. Bere a sufficienza garantisce di drenare e depurare l’organismo e la diuresi favorisce l’eliminazione del liquido in eccesso. Per chi ha difficoltà a bere durante il giorno può essere utile portare sempre con sé una bottiglietta e bere di tanto in tanto.
  • Evitare bevande zuccherate e bibite gassate: bevande di questo tipo contengono sostanze che favoriscono la ritenzione idrica per cui è sempre meglio consumarle con parsimonia e piuttosto bere spremute, infusi o tè.
  • Praticare sport: la sedentarietà è una delle cose che favorisce maggiormente la cellulite ed è questa la ragione per cui andrebbe inserito un po’ di esercizio fisico nella propria routine. Si può iniziare dal semplice camminare un po’ di più qualora non si possa fare un’attività più specifica come il nuoto.
  • Seguire un’alimentazione sana e corretta: verdure in quantità, alimenti ricchi di vitamina C come le arance e i kiwi e i frutti rossi sono utilissimi in quanto favoriscono la rigenerazione cellulare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.