Certificati, lingotti e monete investire in oro

Investire oro, un porto sicuro in tempi di crisi

Migliaia di anni fa, o per meglio dire da quando l’uomo ha abbandonato il baratto, si è cercato di stabilire un bene universale che avesse la capacità di mantenere inalterato il proprio valore nel tempo.

Se inizialmente le contrattazioni avvenivano in termini di bestiame e altre suppellettili, ben presto ci si è accorti di quanto l’oro sia un elemento universalmente valido e conosciuto tra i vari popoli e periodi storici.

Se, infatti, si volesse trovare un punto d’ incontro tra la nostra civiltà è quelle passate, non ne troveremmo un elemento “pacificante” migliore dell’oro: dalle Piramidi al Colosseo, dal Basso Medioevo all’era dei computer, questo metallo ha rappresentato, e continua a rappresentare, l’unica vera lingua che tutti possono e sanno parlare.

Certificati, lingotti e monete investire in oro

Perchè investire oro?

Principali vantaggi finanziari di questo metallo

Se arrivati a questo punto vi starete chiedendo il perchè di questo enorme successo, vedremo quali sono i fattori che hanno spinto i più grandi investitori a scegliere l’oro come mezzo sicuro per i propri investimenti.

Mettendoli in ordine di importanza:

  1. troveremmo sicuramente al primo posto la tutela dall’inflazione: ma cosa significa? Tutte le valute mondiali, dalla più forte alla più debole, possono da un momento all’altro ridurre il proprio valore d’acquisto: questo vuol dire che, se adesso per acquistare un litro di latte serve pressapoco un euro, con l’inflazione magari domani ne serviranno tre.Si può quindi facilmente capire che se manteniamo i nostri risparmi in forma monetaria, essi possono alterare infinite volte il proprio valore reale seguendo l’andamento della valuta.Se pensiamo poi che bastano fattori comuni come calamità naturali e missioni militari all’estero ad alterare questo andamento, vediamo che il pericolo a cui andiamo incontro è sempre più vicino.
  2. Al secondo posto nella nostra classifica, ma a pari merito con l’inflazione , troviamo l’Universalità del bene: questo semplicemente significa che non c’è posto al mondo dove il vostro oro verrà rifiutato come merce di scambio, e che non c’è banca che vi rifiuti di convertirlo nella valuta locale.Per capire quanto sia importante questa caratteristica dell’oro, basta pensare che la maggior parte dei governi e delle banche, abbia il proprio tesoretto in forma aurea.
  3. L’ultima caratteristica principale dell’oro è la versatilità, ovvero la capacità di seguire un andamento finanziario del tutto indipendente, a differenza di azioni, obbligazioni e titoli di Stato che dipendono direttamente dall’andazzo di aziende e governi.

Come investire oro?

Differenze tra l’acquisto di certificati, lingotti e monete

La prima scelta da fare se si decide di investire in oro è quella tra i certificati, i lingotti e monete : vediamo più da vicino i pro e contro di questi tre metodi di acquisto:

  • Certificati: Utilizzando questo metodo non acquisteremo oro fisico, ma nominale: dovremmo infatti attingere agli EFT (Exchange Traded Funds), ovvero dei particolari fondi aurei quotati in borsa, come fossero azioni normali. I principali vantaggi sono la velocità e il minor costo per le transazioni (vendere azioni e più semplice che vendere oro fisico). Come le azioni però possono essere influenzate dall’andamento generale del mercato e risenire delle crisi.
  • Lingotti: Se scegliete di investire oro in forma fisica, una delle forme più utilizzate è il lingotto da 12,5 Kg, che vi garantisce il 99,5% di purezza. La principale differenza con i certificati è che i lingotti hanno un valore “assoluto”, ovvero anche nella peggiore delle crisi il vostro oro avrà un potere d’acquisto pressoché invariato. C’è però un’altra faccia della medaglia: nel momento in cui il lingotto esce da un caveau per andare nelle vostre mani, perde di valore: infatti se vorrete rivenderlo, dovrete farvi carico delle spese della “saggiatura”, un metodo che l’acquirente utilizzo per controllare l’effettiva purezza del metallo.
  • Monete: Questo è in definitiva il metodo migliore per chi si approccia per la prima volta al mercato dell’oro: per acquistare monete serve un capitale minore, in quanto esistono anche tagli molto piccoli, sono facilmente trasportabili ed rendono più facile frazionare gli investimenti. In particolar modo hanno molto successo le sterline d’oro: questo tipo di monete, oltre ad essere conosciute in tutto il mondo, sono quotate in borse e in Italia il loro acquisto è esente dall’IVA.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.